TERRITORIO

Romagna


La Romagna è una piccola Italia, una costellazione di paesaggi, di coste con le sue brezze marine, colline scoscese, distese di campi e città che hanno cambiato il corso della storia nazionale. Nei secoli è sempre stata una terra di grandi fioriture artistiche e culla della civiltà pre-etrusca, colonia fervida dell'impero romano, punto cruciale per gli scambi tra l'Impero d'Oriente e l'Impero d'Occidente.

La Romagna riflette le sue tradizioni nella terra e nell'anima e il forte interesse agronomico è il frutto di un risveglio vitivinicolo fresco ma profondo che ha imparato molto dalle memorie antiche. In particolar modo questa regione gode di un terroir senza uguali dove, nel raggio di pochi centinaia di metri, i terreni di natura calcarea sono molto differenti, con presenza di argille evolute frammiste a vene tufacee, gessi e tracce di zolfo. Le altitudini sono medie ed i vini hanno notevoli corredi olfattivi e buona acidità e struttura.

 

Mercato Saraceno


Santa Lucia Vinery si trova a Mercato Saraceno, nella Valle del Savio tra la Romagna e la Toscana. Questo luogo è depositario di tracce romane, di usanze e dialetti che si sono tramandati nei secoli. Condensa un crogiolo di mercanti, viandanti e scambi sin dai tempi più antichi, così come lo ricorda il nome. Alcuni pensano che questo paese abbia due anime: l'anima storica con la piazza del mercato e della fiera, le vicende dell'antica famiglia degli Onesti e a seguire la dominazione del Papato, e poi invece l'altra anima, più velata, nascosta nel ventre della terra, dove un tempo si estraevano zolfo e gesso ed i vecchi del paese ancora oggi ne parlano. Qui il fiume definisce il panorama attraversando la cittadina tra le colline circostanti e il gran molino - ancora in funzione - che resta depositario del dialogo tra la forza della natura e l'uomo.